LA UILS SICILIA PROSEGUE IL SUO CAMMINO PER I VALORI SICILIANI

I Socialisti uniti, i molti che si sono riuniti a Palazzo Zanca, a Messina, insieme a compagni e amici di tutte le province Siciliane, ribadiscono che il loro impegno per il 5 Novembre sarà finalizzato alla riscoperta dei valori contenuti nello Statuto Autonomo Siciliano.

Oggi leggiamo che il PD siciliano, attraverso il proprio Segretario Regionale, avrebbe già maturato un accordo di maggioranza anche con i Socialisti. Non sappiamo a quali Socialisti si riferisca Raciti, ma certamente quelli non siamo noi. Noi siamo convinti che per la Sicilia sia necessario interrompere i rapporti di sudditanza nei confronti dei governi nazionali, oggi più che mai in presenza di un Parlamento di nominati ormai completamente esautorati in tutte le loro funzioni.

Noi continuiamo a dire “la Sicilia ai Siciliani“. Ma ciò può avvenire soltanto se la classe dirigente Siciliana si liberi del suo complesso di subalternità nei confronti del governo e utilizzi lo strumento della nostra COSTITUZIONE, restituendo cosi, al popolo Siciliano, quanto gli è stato indebitamente sottratto.

I Socialisti e gli amici dei Socialisti, stanno costituendo in tutte le province Siciliane, un punto di raccolta di quanti possano condividere le nostre idee e le nostre speranze. Insieme possiamo costruire un movimento per una rinascita della Sicilia e (chissà?) anche per un futuro migliore.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *